Gestione termica in situazioni ambientali estreme.

È necessario sviluppare una soluzione di gestione termica resistente alle vibrazioni per i produttori di impianti eolici che operano a livello mondiale. Ovunque si trovi, la tecnologia di controllo dei rotori è esposta a fluttuazioni di temperatura e condizioni atmosferiche estreme (deserti, montagne, offshore). Le pale dei rotori, che tendono a diventare sempre più grandi, sono soggette a livelli di stress sempre maggiori.

Esigenze applicative.

Tolleranza rispetto a condizioni atmosferiche estreme e fluttuazioni in termini di temperatura, umidità e composizione dell'aria. Resistenza agli urti e alle vibrazioni derivanti, tra l'altro, da violenti impatti che interessano i rotori. Funzionamento ad alto livello in condizioni termiche estreme.

La soluzione Pfannenberg.

Per soddisfare questi requisiti specifici è stata elaborata una serie di robusti termoventilatori a elevate prestazioni: i modelli compatti FLH-T.

I termoventilatori hanno le seguenti caratteristiche:

  • Un termostato integrato (con igrostato opzionale).
  • Alti rendimenti termici da 250 W a 1000 W.
  • Temperatura di funzionamento e stoccaggio compresa tra –40 °C e +70 °C.
  • Dimensione uniforme per consentire un'installazione agevole a seconda dei requisiti di gestione termica.
  • Cuscinetti a sfera (anziché i tradizionali cuscinetti scorrevoli) per aumentare la durata, in particolare ad alte temperature.

Implementazione.

Sia nel settore dell'energia eolica che nelle telecomunicazioni, i modelli FLH-T hanno conquistato una posizione di leader di mercato. Essendo un prodotto unico sul mercato globale, esso soddisfa i requisiti dei test di resistenza alle oscillazioni e agli urti in conformità alle norme DIN EN 60068-2-6 | 60068-2-27 | 60068-2-29 (applicazioni ferroviarie – ingranaggi per treni merci). La serie FLH-T è certificata per il mercato americano, canadese e tedesco (UR, CE).

Prodotti correlati